[CASE STUDY – 500 PASTI IN 120 MINUTI, SOLO TRAFFICO ORGANICO]

Cliente: Attività commerciale

Settore: Gastronomia

Target: Locale

Spesa Facebook Ads: 0

Siamo al termine di questa calda estate,

e sovente nel Basso Lazio, come in ogni paese che si rispetti, i prodotti locali la fanno da padrone.

Materie di prima scelta, lontani dalla GDO delle grandi metropoli, solo per questo, generalmente, si approfitta e si accorre in molti degustando prelibatezze del posto, abituati a consumare cibo surgelato e dalla dubbia provenienza.

Brief: Portare clienti pronti per acquistare, presso uno stand locale, alla fine della prima settimana di Agosto, quando abitualmente, per commercianti e professionisti (anche del web), il periodo non è particolarmente favorevole, si subisce un drastico “calo fisiologico”, e la “passione ferie” prende il sopravvento ed i luoghi abitualmente popolati si svuotano.

Il prodotto gastronomico in questione sono gli gnocchi.

La sagra, svoltasi in un paese di 7000 anime, si è svolta il 7 Agosto dalle ore 21.00, e doveva fare i conti con quella storica, di un paese accanto più grande, che conta il doppio degli abitanti, giunto alla sua ottava edizione, contro la prima del paese più piccolo.

Indi, sorge una sorta di conflitto di interesse e di difficoltà intrinseca nella sponsorizzazione del prodotto, in quanto il cliente tipico locale, andrà ad acquistarlo ove per tradizione, passaparola e durata dell’evento, direttamente nel paese più popolato.

La sagra nel paesino di 7000 anime dura mezza giornata.

La sagra nel paese di 14.000 anime dura 3 giorni.

Indovinate chi vince?

Il paese di 7000 anime.

Perchè?

Quando sei conscio di avere un prodotto realizzato a mano, con materie prime di eccellenza italiana, fatto con amore e proposto in due varianti, al ragù ed al tartufo (quindi scelta per il cliente), già quello si vende da solo, e non c’è storia con il pacco sottovuoto del supermercato da 1 euro e 50.

Se poi il marketing spinge ed esalta la preparazione e la promozione dell’evento, accadono miracoli.

Con le strade letteralmente vuote, organicamente, tramite un tam tam tra gruppi selezionati ad hoc, accordi con pagine Facebook, condivisioni in gruppi proprietari dove giornalmente lavoro sul brand positioning, compresa la gestione dei locali dell’attività, avviene ciò che nessuno aveva fatto prima.

Attirare persone sponsorizzando nulla a pagamento.

Nel percorso di studio e pianificazione della strategia, ho applicato parte dell’Ask Metod di Ryan Levesque, e cioè:

FAI DOMANDE AL CLIENTE, NON AVER PAURA DI CHIEDERE.

Questo per aggiustare il tiro nei pochi giorni che avevo a disposizione per promuovere l’evento, ed avere la certezza di una risposta più che positiva da parte dei potenziali clienti interessati.

Ho creato un evento ad hoc che ha contribuito a promuovere l’evento, rifatto la grafica della locandina che avevano commissionato ad uno studio grafico del posto (se volete posto la mia e quella concorrente), ed oltre a fatturare con 0 spesa di Facebook ADS oltre 2K in 120 minuti deliziando i palati di circa 500 persone, grazie alle mie strategie sono intervenuti emittenti tv come Reteoro e ditte di attività ludiche, che hanno “sfruttato la scia” dell’evento avendo raggiunto oltre 17.000 persone, in un bacino di utenza di 100k utenti tra pagine e gruppi.

Il giorno dopo è iniziata la 3 giorni della sagra concorrente, nel paese di 14.000 abitanti.

Stesso prodotto locale, ove c’era di tutto, tranne che il prodotto locale, aspramente criticato, quando presente, per qualità.

Cosa insegna tutto questo?

✅ Non sempre bisogna ricorrere ad inserzioni a pagamento per promuovere un prodotto

✅ Non sempre la maggior durata di un evento comporta la riuscita dello stesso

✅ Non sempre tradizione è sinonimo di qualità

✅ La risonanza di un evento, se promosso correttamente, può attrarre altri potenziali clienti, aziende e/o collaborazioni, sempre organicamente.

[CASE STUDY – INAUGURAZIONE LOCALE FB ADS 8 EURO 3GG – PROFITTO € 1000 IN 2 ORE]

– Cliente: “Punto Pasta” – pastificio locale 25 anni di attività
– Brief: Video Marketing, Fotografia Pubblicitaria, Facebook ADS
– Obiettivo: Raggiungere nuovi clienti e consolidare gli affezionati informando del trasferimento del negozio in altra sede (stesso paese)

Modus Operandi:

– Creazione nuova immagine coordinata tra biglietti da visita, locandine, insegna, il tutto tradotto anche digitalmente

– Realizzazione nuovi scatti + creazione slideshow sincronizzato con musica royalty free a costo 0

– Promozione su gruppi di discussione Facebook locali della locandina digitale a costo 0

– Creazione inviti e distribuzione ai clienti più importanti quali Sindaco, giunta comunale, forze dell’ordine a costo 0 (il tipografo me li ha omaggiati facendo pagare solo le locandine)

– Facebook ADS a budget VOLUTAMENTE ridotto

Tenendo conto che:

– Rispetto alla concorrenza non è stata fatta promozione tramite volantini cartacei e cartelloni pubblicitari abbattendo i costi di stampa ed affissione

– Il budget per la sponsorizzata è stato di € 8 per 2 giorni, evento di sabato pomeriggio ore 16.00, promosso per 2 gg interi precedenti inserendo target di paesi limitrofi locali, persone potenzialmente raggiunte 990, al termine raggiunte oltre 1.200

RISULTATI:

– Su 50 “partecipanti” previsti iscritti all’evento, ne sono accorsi circa 100, di cui almeno 30 nuovi e che torneranno

– Il giorno dopo, con la sola mattina della Domenica, terminati TUTTI i prodotti del negozio e chiuso in anticipo di un’ora alle ore 12.00

– Fatturato 947 euro nella sola mattina di Domenica, mai successo in 5 anni di attività (è il secondo locale che funge da punto vendita in altro paese, a distanza di 10km l’uno dall’altro.)

Nello screen allegato l’evento pubblicato 7gg prima del 1 Dicembre, promosso a pagamento solo nelle giornate del 29-30 Novembre.

[CASE STUDY: SPESA FB ADS € 150 PROFITTO € 3.400 DI SERVIZI – CENTRO ESTETICO in 11 giorni]

Oggi vi sottopongo
un altro caso studio
di uno di miei clienti,
titolare di un centro estetico.

Ad un primo impatto,
salta all’occhio l’enorme differenza nel profitto, rispetto al spesa.
Ebbene, le inserzioni Facebook sono
l’ultimo dei vostri problemi.

Si, perchè fa parte
solamente della fase finale
della strategia di marketing
studiata appositamente per
questo cliente.

Attività con bacino di utenza locale,
forte concorrenza,
servizi simili e prezzi
in linea con il mercato.

Che fare?

A tavolino,
si progetta da zero
una campagna pubblicitaria
tra:

✅ scelta creatività per
le sponsorizzate Facebook
✅ creazione banner ad hoc
✅ realizzazione copy per i post della pagina FB
✅ target fino a 40km dalla sede dell’attività
✅ realizzazione video-testimonianze
✅ configurazione pagina Facebook con Bot e modulo prenotazione appuntamenti
✅ Facebook ADS per 11 giorni con cambio copy e creatività ogni 5-6gg in base alla reattività dei followers
✅ studio fasce orarie di picco interazioni followers
✅ Fasce orarie identificate in 3 gruppi di segmentazione, rispettivamente ore 8.00 a.m./17.00 p.m./21.00 p.m.
✅ Realizzazione fondali per interviste tramite rollups personalizzati con brand e sito web ben visibili

Consigli di marketing da noi suggeriti ed attuati dal cliente:

✅ Installazione TV con showreel video-testimonianza
✅ Creazione nuovo listino prezzi interno
✅ Rateizzazione servizi tramite società finanziaria
✅ Utilizzo delle video-testimonianze nelle ads per abbassare i costi dei leads
✅ Creazione nuovo BM del cliente (attuale bannato)
✅ Re-targeting telefonico per i leads che non hanno acquistato immediatamente e studio script di vendita/intervista con gestione obiezioni
✅ Studio della concorrenza e strategia di “inversion funnell”, ovvero per i clienti basso spendenti massimizzare i servizi di largo consumo come ricostruzione unghie e micro-blading

In 11 giorni 150 euro spese di Facebook Ads con una ottimizzazione del budget al ribasso e risparmio di € 50,00 sulle 200 generalmente utilizzate.

Per tutti i clienti paganti è stata applicata formula di finanziamento per servizi high ticket inerenti il dimagrimento.

Facebook è particolarmente ostile quando si sponsorizzano contenuti del settore Nutra, ma con il giusto copy nel video e nelle ads si evitano problemi di blocco-ban del BM.

Questa volta non ho dati da mostrare per privacy, 
vi riporto solo parte della campagna leads acquisita 
ANCHE organicamente 
tramite evento gratuito FB, per dimostrazione su prenotazione dei servizi offerti.

Negli screen, il visibile aumento delle interazioni in-target con la pagina dell’attività, e le interazione con l’ads più volte “corretta” in corso d’opera.